mercoledì 13 agosto 2014

«Il Colafemmina non poteva sempre rimanere impunito...»

Esistenzialmente periferico ha predisposto questa riflessione, che capita a puntino, in concomitanza con la risposta di Francesco Colafemmina a padre Alfonso Maria Bruno [qui - vedi anche qui]. 
Quanto afferma Francesco, - insieme alla riflessione che segue che include il contesto del nuovo corso dei FI -, è eloquente di per sé, semplicemente mettendo in luce lo stile e l'arroganza dell'altra pars che i normalisti ad oltranza si ostinano a difendere tentando  di delegittimare noi. (MG)

Alcuni estratti
Un amministratore di un gruppo Facebook sulla "verità" (sic) sul caso dei Francescani dell'Immacolata ha pubblicato la sua ennesima omelia (cliccate prima che la modifichi o la cancelli: prima le sparano grosse e poi vigliaccamente le fanno sparire), in cui festeggia trionfante la vendetta contro Francesco Colafemmina, che «non poteva restare sempre impunito».

La carità secondo i normalisti consiste nel punire a suon di querele l'essere «criptoeconiano» - che non è un personaggio di Spazio 1999 - ma solo un «lefebvriano asintomatico».

Nell'epoca d'oro dello stalinismo, la Pravda (che in russo significa "verità"), quotidiano ufficiale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, pubblicava sovente articoli furiosi contro sabotatori, trotskisti, lavativi, senza far nomi né date né luoghi. E puntualmente il giorno dopo c'erano le retate per rimpolpare i GULag.

Gli attacchi ad personam stigmatizzati di recente su questo blog paiono poca cosa a confronto delle espressioni staliniane di cui è tappezzata Facebook. Come piccoli aspiranti giornalisti della Pravda, certuni si dilettano a scrivere furiose invettive senza far nomi (come questo esempio, condiviso sul sullodato gruppo Facebook) a cui puntualmente seguono commenti contro padre Manelli che sono tutta una caritatevole sobrietà staliniana: «...si smetta di difendere una persona che persino satana lo teme riconoscendolo più perfido di lui».
Questi soggetti amano imbottire i propri spazi Facebook delle foto di papa Bergoglio (ci sarebbe da domandarsi come mai non lo facessero altrettanto spesso con papa Ratzinger). Sfogliare quelle pagine dà la sensazione di stare in un girone infernale: da una parte l'accusa di «ammucchiata tradizionale», dall'altra l'«ascoltare i rosari» mentre si cazzeggia su Facebook, fino all'accusa surreale a padre Manelli di farsi deliberatamente fotografare «su una rivista di gossip»... Per costoro, più che uno psicologo, ci vorrebbe un esorcista. Di quelli convinti e collaudati.


Aggiornamento:

vi faccio presente che il gruppo facebook in questione è gestito da profili falsi di persone o di una sola persona che conosce vita morte e miracoli dell'Ordine.

L'amministratore del gruppo, che si firma "Michele Gamboni" (Gamboni è il cognome di un giovane attore di un film su Duns Scoto prodotto dal p. Bruno) è registrato infatti su facebook con l'indirizzo email gioiadesanctis@gmail.com.

A tal Gioia de Sanctis appartengono altri 2 profili falsi. Stessa cosa dicasi per profili falsi che risultano vivere a Mosca mentre dal registro di facebook risulta evidente che scrivono dall'Italia.

Siamo dinanzi ad una sola persona che crea innumerevoli profili facebook falsi. Con uno posta una "riflessione", con l'altro mette il mi piace, con l'altro ancora condivide, e con l'ennesimo profilo commenta...

27 commenti:

Anonimo ha detto...

Fanno il stesso a New York, dove il Cardinale Dole seguace di Bergoglio, punisce quelli in favore della Messa Antica

http://www.foxnews.com/opinion/2014/08/12/pope-francis-effect-war-on-conservative-catholics-in-new-york/

secondo un giornalista di nota..

Romano

Turiferario ha detto...

"Da questa parte" si potrà anche essere caciaroni, litigiosi, confusi e troppo zelanti, ma le minacce e le querele tribunalizie arrivano "dall'altra". Né il padre Bruno ha la privativa del ricorso alle carte bollate, visto che anche l'Enzo Bianchi ha recentemente dato mandato ai suoi avvocati contro chi si azzardava a muovergli qualche critica. Fra l'altro queste querele laddove - e non sembra il caso - non sussistano gravi insulti personali finiscono immancabilmente archiviate dal magistrato di turno, per cui chi le sporge si propone espressamente, disponendo di mezzi in abbondanza, di fare paura e di far perdere tempo e denaro alla controparte che magari non è fornita di quattrini e appoggi come lui.

Esistenzialmente Periferico ha detto...

L'autoincensante tifoseria papista utilizza Bergoglio come pezza d'appoggio per portare finalmente alla luce quelle pulsioni tenute freno fin dai tempi di Paolo VI.

Tale tifoseria si è miracolosamente svegliata con Bergoglio: neanche due anni fa, ai tempi di Benedetto XVI sommerso dagli attacchi del mondo, da quegli stessi figuri non si sentiva neppure un belato. Ai tempi di papa Ratzinger non andavano inondando le loro pagine Facebook di foto del Papa e di dichiarazioni di papismo.

Francesco Colafemmina ha detto...

Carissimi,

vi faccio presente che il gruppo facebook in questione è gestito da profili falsi di persone o di una sola persona che conosce vita morte e miracoli dell'Ordine.

L'amministratore del gruppo, che si firma "Michele Gamboni" (Gamboni è il cognome di un giovane attore di un film su Duns Scoto prodotto dal p. Bruno) è registrato infatti su facebook con l'indirizzo email gioiadesanctis@gmail.com.

A tal Gioia de Sanctis appartengono altri 2 profili falsi. Stessa cosa dicasi per profili falsi che risultano vivere a Mosca mentre dal registro di facebook risulta evidente che scrivono dall'Italia.

Siamo dinanzi ad una sola persona che crea innumerevoli profili facebook falsi. Con uno posta una "riflessione", con l'altro mette il mi piace, con l'altro ancora condivide, e con l'ennesimo profilo commenta...

La cosa grave è che queste persone vengono tollerate o meglio incentivate a scrivere i loro deliri dai nuovi vertici dell'Ordine che nulla fanno per chiedere la chiusura di gruppi nei quali si pensa solo a riversare insulti gratuiti quali sfoghi di pulsioni represse su chi si è occupato del commissariamento dell'Ordine.

bernardino ha detto...

Visto Maria che nei precedenti articoli ho parlato del pensiero unico dell'Unione Soviet. e chi non faceva parte del pensiero unico finiva in Siberia ai lavori forzati, avevo ragione di paragonarli a......
Il discorso dei FFI e del pensiero unico fa parte integrante di quello che dice l'articolo - le malattie mentali che aveva inventato il soviet supremo per eliminare chi contestava gli errori dello stalinismo che alla fine si sono rivelati nel XX congresso come poi la storia ci ha raccontato.
Stalin l'ha usate fino alle grandi accuse del XX congresso di Kruscev.
Poi come dicevo, guarda caso tutto l'impero è crollato.
Da questo posso desumere che tutti gli imperi del male prima o poi faranno una brutta fine, soprattutto quando arriveranno in Europa gli islamici che vengono importati proprio da chi dovrà subirli.
Quello che mi dispiace è che non ci sarà una cernita come la zizzania ed il buon grano, ma saremo distrutti tutti allo stesso modo per colpa degli empi e degli ipocriti.
""Colafemmina non poteva sempre rimanere impunito..... ""
Attenzione a voi che sarete i primi a subire i contraccolpi degli islamici. Non ridete, potrebbe venire molto presto il tempo di piangere, ma tutto ormai sarà irreparabile.
guardate quello che succede in Iraq, in Libia, in >Siria ecc. ecc. e riflettete finchè siete in tempo.

mic ha detto...

ma saremo distrutti tutti allo stesso modo per colpa degli empi e degli ipocriti.

Sembra si stia andando in questa direzione. Ma non è stato ancora scritto.
Non userei il futuro, ma il potremmo essere...

Anonimo ha detto...

Tutto questo sembra confermare la notizia che un communista di nota è collaboratore di Pd. Bruno...


Romano

mic ha detto...

Caro Francesco,
Ti ringrazio per la tua comunicazione che mette in luce la personalità multipla e molto altro del soggetto e dei suoi accoliti.
Mi dispiace per la sgradevole esperienza che ha visto coinvolta anche tua moglie e sai quanto ti sono stata e ti sono vicina spiritualmente - e diciamo anche materialmente e non da ora - anche in virtù del nostro comune impegno.
Con la tua rivelazione hai messo nell'angolo una fonte che sembrava inesauribile di veleno e discredito anche nei miei confronti, che ero riuscita ad arginare solo in parte nel rintuzzare le calunnie a padre Lanzetta che comunque hanno subito uno stop dovuto.
Un abbraccio anche a tua moglie e al virgulto in arrivo, in Domino nostro.
Alla prossima e per migliori notizie :)

bernardino ha detto...

Cara Mic.,
visto quello che succede ora in tutto il medioriente, Africa e nordafrica, non userei il condizionale, ma il presente, perchè tutto ciò che dicevo sopra può accadere in poco tempo; e vedendo quello che stanno facendo non credo che in Europa faranno cose diverse. Hanno un odio contro di noi che solo Dio con la Sua potenza può sconfiggere.
Comunque questa gente (e mi riferisco ai mussulmani) parla sempre al presente, mai al condizionale.
Poi loro dicono""dobbiamo distruggere tutti (e dico tutti) gli infedeli; non dicono dovremmo, ma dobbiamo (al presente) ed io lo prendo nel senso letterario.
E non continuiamo a vedere dietro l'islam chissà quale scheletro nell'armadio (cioè USA, Massoneria o altro) no, è l'islam di sempre che ha tentato in ogni modo e con tutti i mezzi di invadere l'Europa Cristiana per distruggerla. L'islam vuole l'esclusiva mondiale e dunque l'occidente cristiano o li ferma con tutti i mezzi o rimarremo vittime del terrorismo.
Abbiamo sottovalutato Hitler - Stalin - abbiamo sottovalutato le brigate rosse, - quando ci renderemo conto che bisogna anticipare?
Se gli USA non avessero buttato l'atomica su hiroshima eNakasaki
oggi forse saremmo stati ancora in guerra; questo non lo dico io, ma gli storici.
A Fatima la Vergine SS.ma predisse ai pastorelli una guerra molto peggiore della prima poi li ha avvisati ancora, cosa ci sarà scritto nel terzo segreto?
""ma non stà ancora scritto?""

mic ha detto...

Effettivamente lì sta scritto.
Ma, se non ricordo male, la guerra successiva - e peggiore (eravamo nel 1917)- c'è già stata...
Ora, non è che metto la testa sotto la sabbia, gli elementi negativi e su troppi fronti ci sono tutti. Certo non è facile trovare una comunità con una fede capace di spostare le montagne. Ma almeno conserviamo un briciolo di speranza.
Oltretutto l'apparizione non è una profezia, parla simbolicamente di eventi possibili e dà avvertimenti in grado di prevenirli o attenuarne la portata.

Non ho idea di se e come possa avvenire ma credo che la Provvidenza, certo non senza la nostra fede e preghiera e vita, possa sempre sorprenderci...

Almeno non precorriamo le disgrazie incombenti e viviamo intensamente il presente come Cristo comanda.
Parlarne e mettere e mettersi in guardia è intanto necessario. Ma poi, Signore, siamo qui...

Anonimo ha detto...

X tutti quelli che sanno l'inglese segnali il blog All along the watchtower.....

RIC ha detto...

Interessante articolo su Fatima ricco di molti elementi fattuali e con conclusioni che fanno assai riflettere

http://www.papalepapale.com/develop/la-lunga-marcia-da-fatima-a-putin-breve-storia-della-consacrazione-della-russia/

Anonimo ha detto...

Sarebbe opportuno non dimenticare a chi dobbiamo questa invasione; ricordare che proprio gli americani (o meglio la loro classe dirigente d'estrazione giudaicomassonica) sono coloro che hanno fomentato il fondamentalismo islamico e l'hanno poi scatenato sull'Europa.
Chi furono gli apprendisti stregoni che nutrirono (ai tempi della invasione russa dell'Afghanistan) la belva ancora bisognosa di cure ? Chi furono i cialtroni che diffusero le fiabe sulle fosse comuni di musulmani in Bosnia ? Quali furono i miserabili bastardi che derubarono la Serbia della provincia del Kossovo ? Quali i pagliacci che accusarono Saddam del possesso di armi chimiche ? Chi furono i boia che massacrarono centinaia di migliaia di irakeni con una invasione priva di senso? E dopo i libici e poi i siriani e poi e poi....
Tuttavia ricordiamoci che a Lepanto, 500 anni prima di questi ns. tempi, la Cristianità corse realmente un rischio mortale e la spada omicida dell'Islam giunse per ben tre volte a meno di un metro da don Giovanni d'Austria e per ben tre volte gli archibugieri del tercio viejo de Cerdena ributtarono indietro ed in mare gli aggressori.
Se ancora una volta la Madonna del Rosario ascolterà i suoi fedeli riusciremo a fermarci prima del precipizio.....
Alguer


Esistenzialmente Periferico ha detto...

Dunque tutto il numeroso gruppo di fan di padre Bruno... è composto da un'unica persona che si affanna a fingere numerose identità?

Tutte queste folle di sostenitori dei FFI Nuovo Corso sono in realtà... solo due o tre troll ben agguerriti?

Anonimo ha detto...

questo post è stato cancellato?

https://www.facebook.com/groups/Commissariamento.ffi/permalink/426473854158789/

vighi ha detto...

Se quello che il sig. Colafemmina dice è vero i fan di padre Bruno sono pochi a questo punto, ma il problema principale è che alle spalle di padre Bruno mi sembra di aver capito ci siano persone altolocate che sono i veri burattinai e forse muovono le file dello stesso padre Bruno facendone la loro spada. Purtroppo non conta quanti sono i veri sostenitori del nuovo corso ma quante di queste persone importanti e potenti vogliono questo cambiamento. Spero per lui che il gioco valga la candela, che valga la pena scendere così in basso e non si ritrovi quando tutto sarà ormai definito e finito con un pugno di mosche in mano da solo con se stesso e la sua coscienza. Mi sorge solo un dubbio, che oltre all’intimidazione che serve per ammonire tutti, questa polvere sia alzata a dovere per spostare l’attenzione dai frati ad altri; è una tattica che funziona sempre sviare l’attenzione dal problema principale creando diversivi. Vighi

bernardino ha detto...

Cara Maria, Parlavo della terza guerra della quale ci metteva in guardia Pio XII (guerra spirituale).
Certo non voglio fasciarmi la testa prima di romperla (la Fede in Cristo è infinita) ma le precauzioni non sono mai troppe.
quando la vipera ti ha morsicato (qui ritorno a Lepanto ed a quante volte hanno tentato di provare a distruggerci) si ha paura anche della lucertola.
Sono sempre gli stessi che hanno abbattuto le torri gemelle, il pentagono ecc.ecc. ed oggi hanno messo a ferro e fuoco i Cristiani di mezzo mondo.
Per tutto ciò che è speranza e fede , stò pienamente d'accordo con te.

Storico ha detto...

Se gli USA non avessero buttato l'atomica su hiroshima eNakasaki.
IL Giappone stava già trattando una resa onorevole.
Si voleva, con quelle bombe:
a) la RESA INCONDIZIONATA, con lo sconfitto che si assume tutte le colpe;
b) Far paura ai sovietici, allora alleati, ma....
c) Erano le due città a più alta densitaà cattolcia di tutto il Giappone. Da parte massonica si vole annientare per la seconda volta il Cattolicesimo gapponese, dopo gli eventi narrati da Cammilleri ne "IL CROCIFISSO DEL SAMURAI"

Anonimo ha detto...

Stando così le cose ora ci si domanda seriamente se non sia il caso di consacrare a Maria l’Unione Europea e gli Stati Uniti anziché la Russia.

io non so come si permetta l'autore dell'art. questa ironia piuttosto inopportuna e fuori luogo.
Evidentemente egli non è affatto consapevole di quella che fu la precisa richiesta della Madonna, più volte ripetuta a suor Lucia, che diceva proprio e soltanto la RUSSIA dovesse essere consacrata al suo Cuore per espressa volontà del Redentore.
vorrei consigliare all'articolista di documentarsi bene su Fatima sul seg. sito:

http://fatima.org,

curato da p. Gruner, il "crociato di Fatima" (perseguitato dal Vaticano da molti anni per i suoi studi sul 3. segreto)
e quello in italiano:

http://old.fatima.org/it/cr74pt2ital.htm

a cura di p. Kramer, altro stimabile studioso di Fatima.

Allora forse, leggendo attentamente capirebbe perchè la Madonna ha sempre detto LA RUSSIA, (anche spiegandone i motivi secondo volontà di Nostro Signore) quindi nè il mondo nè altri stati o continenti.

Luisa ha detto...

Effettivamente che dietro nomi e nick vari si celi una sola persona (frate? laico?) era facilmente osservabile e deducibile anche su altri blog e siti, la varietà dei nick e nomi non bastava, e non basta, a mascherare l`identità di stile, tono e "argomenti".

bernardino ha detto...

Anche io non vorrei commettere un errore:
Alle apparizioni di Fatima, la Madonna, disse ai pastorelli: era il 1917, -
Stà per finire una brutta guerra, ma, i Vescovi di tutto il mondo uniti al Papa, se non faranno quello che ha chiesto Gesù (consacrazione al Cuore Immacolato della russia) tra non molto ci sarà un'altra guerra molto più terribile e tragica della prima.
Poi se non ricordo male, credo di aver letto in qualche testo, che il Pastor Angelicus=Pio XII disse: (non ricordo quando, ma se lo trovo lo pubblico sui commenti) Due grandi guerre sono passate, ma se il mondo non cambia, ci sarà una terza guerra (non di bombe) ma spirituale. Scusatemi ma quello che è successo da Roncalli in poi cos'è, me lo sapete spiegare?

Annarè ha detto...

Una guerra Bernardino, una tremenda guerra, perchè qui non si vuole più uccidere solo i corpi, ma specialmente le anime ed i nemici sono riusciti ad entrare in Vaticano fino sopra, sopra sopra. Chi siede oggi sul trono di Pietro mi vien da domandarmi. Quelli di facebook sono dei poveracci, che parlano senza sapere cosa dicono, facebook stesso è qualcosa da evitare secondo me, credo che sarà usato come arma per identificare i cattolici puro sangue da eliminare, qundo sarà ora.

Annarè ha detto...

Non sarà che quello su facebook è proprio padre Bruno che se la dice, se la racconta, si sutodifende. Credo comunque che dentro ai FFI ci siano dei bei traditori, specie starei attenta a quelli del MIM.

Anonimo ha detto...

Francescani in crisi?
--------------------------
«È con profonda sofferenza che chiudiamo il convento di San Gaetano a Brescia». Fra’ Giuseppe Maffeis, segretario provinciale dei Frati Minori di Lombardia, esprime tutto il suo dispiacere per la decisione di chiudere i battenti della chiesa e dell’intero complesso conventuale di via Callegari. Alla radice c’è la crisi delle vocazioni che da anni sta colpendo ogni ordine religioso. ...
Alla radice c’è la crisi delle vocazioni che da anni sta colpendo ogni ordine religioso.
Già ogni ordine religioso. Ogni ordine religioso che non sia commissariato. O sbaglio?

Continua a leggere...»

http://manipoloelampredotto.wordpress.com/2014/08/10/francescani-in-crisi/

mic ha detto...

Anonimo 18:51

Quel post è purtroppo tuttora leggibile qui

https://www.facebook.com/groups/Commissariamento.ffi/

Ma vi invito a leggere l'Aggiornamento all'articolo, che riporta la comunicazione di Francesco Colafemmina
13 agosto 2014 12:21

rocco ha detto...

credo che il sito e il blog di colafemmina siano stati oscurati.

Silente ha detto...

Il sito "Fides et Forma" si apre regolarmente e si può leggere la già citata risposta di Colafemmina.