sabato 8 marzo 2014

Quel triste tratto di penna

Esistenzialmente periferico. Segno dei tempi: l'effetto anticipato del Kommissario Volpi e le medagliette che i Francescani dell'Immacolata donano ai fedeli:

35 commenti:

Anonimo ha detto...

http://it.gloria.tv/?media=536573

Anonimo ha detto...

Ma scusi ma a lei costa molto informarsi prima di pubblicare simili sciocchezze?
Il Santuario dell'Addolorata di Castel Petroso IS -del quale si legge appartenere la medaglia- fu chiuso nel 2007 da P Manelli perché non trovo' un accordo (economico) con il Vescovo diocesano al quale il Santuario appartiene.
Cosa c'entra P Volpi e il commissariamento in tutto ciò?
Roba da matti!
fil

mic ha detto...

Fil,

la sua è la versione "normalista".
Ne leggo invece qui un'altra, che è sulla falsariga dello spirito del kommisariamento

http://www.unavox.it/ArtDiversi/div026.htm
leggo:
... All’inizio di dicembre si è diffusa nell’ Arcidiocesi la notizia dell’ abbandono del Santuario da parte della Comunità: nell’ ambiguo comunicato fatto circolare dalla Curia Arcivescovile, a firma del Metropolita Mons. Armando Dini, si fa riferimento in modo assai generico a una necessità di adeguamento della “situazione” del Santuario alle (non meglio precisate) “linee” del “nuovo piano pastorale” diocesano elaborato dal Consiglio Presbiterale, il cui sviluppo ed applicazione nella specie in oggetto, in piena coerenza con gli obiettivi della “nuova” evangelizzazione (si sottolinea, “nuova”), sarebbero sfociate nell’elaborazione e applicazione di un “nuovo statuto” per il Santuario medesimo.

E purtroppo per ciò che significa na provvidenzialmente per un'informazione corretta, sono in grado anche di rintracciare le cause e i documenti.

Mi risulta, per documentazioni forniteci da molti parroci in ambascia - com'era prevedibile purtroppo presto rimossi dalle loro parrocchie - che Campobasso-Boiano - come molte altre diocesi - è ormai un feudo neocatecumenale.

Faccio anche notare che il "nuovo piano pastorale" prevede la "ratifica" del battesimo (?!)

Qui un'analisi:

http://www.internetica.it/neocatecumenali/la-nuova-chiesa.htm

Anonimo ha detto...

Ma questa è scema forte: in documento Unavox è del 2005!
Hanno lasciato nel 2007.
Cosa centra Volpi???
Quanto odio nel cuore di mic.
Valentino

una sola fede ha detto...

Visto il nuovo thread sui francescani dell'Immacolata, mi permetto di ripostare proprio qua un brevissimo stralcio di questo articolo perché ricordo a tutti che il SANTUARIO DI CAMPOCAVALLO DI OSIMO (Ancona)
è retto dai FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA che celebrano, ad oggi, la MESSA TRIDENTINA alle 16.45 ogni domenica.


-SI MUOVONO GLI OCCHI DEL DIPINTO DELLA VERGINE ADDOLORATA SULL'ALTARE DEL SANTUARIO DI CAMPOCAVALLO DI OSIMO. E non è un'illusione ottica: semmai è il prodigio che si ripete a ripete a distanza di oltre un secolo. Ne sono convinti almeno 3 fedeli che hanno deciso di raccontare la propria esperienza spirituale a padre Giovanni Maria Severini, redattore nel periodico parrocchiale 'L'eco' scatenando l'entusiasmo di fedeli e pellegrini.

Fonte:
http://www.corriereadriatico.it/ANCONA/si_muovono_gli_occhi_del_dipinto_della_vergine/notizie/560264.shtml


-AGGIUNGO poi che, siccome i Francescani dell'Immacolata stanno ancora celebrando in Rito Antico grazie al vescovo della diocesi di Ancona-Osimo, preghiamo molto, visto che ad ottobre egli si dimetterà per raggiunti limiti di età...

http://www.corriereadriatico.it/ANCONA/monsignor_menichelli_dimissioni_arcivescovo_ancona_osimo/notizie/560620.shtml


-I FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA a Campocavallo di Osimo:

http://www.santuariocampocavallo.com/dblog/site_francescani.asp

Anonimo ha detto...

I Francescani dell'Immacolata hanno lassciato Castel Petroso nel 2007.
La comunità alla quale lei riferisce quel documento non sono loro ma, probabilmente i Conventuali che li soppiantarono. Io non sono "normalista" bensì mi sento di non tacere di fronte ad accuse vuote
fil

mic ha detto...

Cosa centra Volpi???
Quanto odio nel cuore di mic.
Valentino


Se prima di sparare leggesse con più attenzione, si sarebbe accorto che, più su, nel documentare, ho parlato di "spirito del kommisariamento" già presente fin da allora e ne ho indicate le cause e i risvolti.

Guardate alla sostanza e non agli elementi marginali!

E dove vede l'odio, nel dire la verità?
Le dà forse fastidio la verità?

lz ha detto...

ma ciò è risaputo fin dall'antichità:

L'adulazione procura amici,
la verità genera odio


(P. Terenzio Afro, IV sec. a.C,.)

(genera odio solo in chi NON vuole nè conoscere nè cercare nè amare la Verità, perchè ha GIA' scelto le vie di menzogna)

mic ha detto...

I Francescani dell'Immacolata hanno lassciato Castel Petroso nel 2007.
La comunità alla quale lei riferisce quel documento non sono loro ma, probabilmente i Conventuali che li soppiantarono.


Le comunità a cui mi riferisco io sono le comunità neocatecumenali che già stavano invadendo la diocesi, tanto da introdurre il loro linguaggio in un documento diocesano, di cui alla documentazione fornita e che evidentemente lei non ha letto o non vuole oppure non le interessa recepire.
L'unica cosa che le interessa è potermi tacciare di "accuse vuote", ma le sto dimostrando con quanta infondatezza.
Anche lei si ferma ad un dato marginale non volendo riconoscere che lo spirito del kommissariamento fosse già presente nella sostanza dell'accaduto.

mic ha detto...

Evidentemente i conventuali che soppiantarono i FI erano e sono più aperti a quello "spirito" che in diocesi appunto è molto diffuso...

mic ha detto...

Invito le orde neocat, di cui è cominciata la 'calata', a desistere perché non ho nessuna intenzione di proseguire nella diatriba.

E, se leggono meglio, non ho detto che la colpa del kommissariamento è dei neocat, ma che l'episodio segnalato si è verificato in una diocesi e in un contesto in cui c'è da anni la loro okkupazione, tant'è che il loro linguaggio settario ha avuto cittadinanza perfino nel documento della diocesi, nella quale - guarda caso - sono stati defenestrati tutti i parroci non dico tradizionalisti, ma semplicemente non neocat o per lo meno supìni...

Josh ha detto...

... il "nuovo piano pastorale" prevede la "ratifica" del battesimo (?!)

un'analisi:

http://www.internetica.it/neocatecumenali/la-nuova-chiesa.htm

una straordinaria analisi!
e basta domandare come si è trovato chi il "cammino" lo ha percorso fino in fondo!

Esistenzialmente Periferico ha detto...

La medaglietta l'ho ricevuta io (direttamente da mani FFI) e quando ho visto il "tratto di penna" ho subito pensato al Kommissario.

Mi chiedo quanti altri "tratti di penna" servono per convincere i "normalisti" che i Francescani dell'Immacolata vengono perseguitati in nome di imprecisate "nuove lineee pastorali" dal sapore sovietico e dall'impronta farisaica ("in uno spirito di carità"... cioè sono stati cacciati via... "non hanno accettato il nuovo piano pastorale"... cioè hanno chiesto come mai venivano cacciati via senza motivo).

Alcuni amici delle parti di Isernia confermano che quel santuario in mano ai FFI era un faro di luce nella devastazione generale (la diocesi di Isernia da molti anni conta zero vocazioni e gran parte delle ultime ordinazioni è ancora sotto inchiesta vaticana per questioni di omosessualità e addirittura di validità del sacramento dell'ordine).

Questi ecclesiastici che amano definirsi al passo coi tempi, propugnano una Chiesa "pianificata" e soprattutto sterile. "Desertum fecerunt et pacem appellaverunt".

Anonimo ha detto...

Veramente si stanno inventando un'altra chiesa...e un'altra religione.

Anonimo ha detto...

Lei può fare tutte le illazioni che vuole ma la "cacciata" del 2007 che si continua a sottolineare ripeto non c'è mai stata. Si trattò di un mancato accordo per motivi ECONOMICI ovvero di "affitto" da versare alla Diocesi che P Manelli non volle sottoscrivere. E loro alla scadenza del contratto hanno affidato ad altri il Santuario. Ma di quale spirito di kommissariamento si va cianciando, nel 2007 ( inizio anno) non era ancora uscito il M Proprio e i FI erano distanti anni dalle attuali lotte intestine e non.
fil

Anonimo ha detto...

Mi scusi mic ma quali sarebbero i sacerdoti defenestrati dalla diocesi di campobasso? Tanto piu che l attuale rettore del santuario, sacerdote diocesano di cb, non è certamente un acceso modernista... tutt'altro!

bernardino ha detto...

ad anonimo delle 11,39 -
ma come ti permetti di usare un linguaggio simile? tu non solo sei ignorante (dicendo scema ad una teologa come la Dr.ssa) ma ti fossi permesso di dirlo a me......
1^ deve aver rispetto di tutti se vuoi dialogare, - se invece non vuoi dialogare, e vuoi indispettire, cerca di colloquiare con me, e vedrai se ti permetto andare fuori dalle righe.
Rispetto per rispetto.
Mic. non ha mai odiato nessuno (non voglio fare l'avv...... non ne ha bisogno, ma ho il diritto di intervenire perche, devi imparare l'educazione... non è mai troppo tardi - cerca di imparare un pò di tutto ne hai bisogno). Bernardino.
Qualunque cosa diciamo ora, abbiamo sempre ragione, perche' non siamo stati noi a rivoluzionare ne la Chiesa, ne gli ordini, ne le diocesi, ne le parrocchie e sopratutto la Dottrina. - Bernardino.

mic ha detto...

Mi scusi mic ma quali sarebbero i sacerdoti defenestrati dalla diocesi di campobasso? Tanto piu che l attuale rettore del santuario, sacerdote diocesano di cb, non è certamente un acceso modernista... tutt'altro!

Lo sanno quelli che mi hanno scritto e telefonato anni fa e i loro parrocchiani. Ovvio che non faccio nomi, in questo clima così ospitale e misericordioso....

Questo, a prescindere dalla sorte del santuario.

mic ha detto...

Mi scusi mic ma quali sarebbero i sacerdoti defenestrati dalla diocesi di campobasso? Tanto piu che l attuale rettore del santuario, sacerdote diocesano di cb, non è certamente un acceso modernista... tutt'altro!

Lo sanno quelli che mi hanno scritto e telefonato anni fa e i loro parrocchiani. Ovvio che non faccio nomi, in questo clima così ospitale e misericordioso....

Questo, a prescindere dalla sorte del santuario.

Anonimo ha detto...

"Lei può fare tutte le illazioni che vuole ma la "cacciata" del 2007 che si continua a sottolineare ripeto non c'è mai stata. Si trattò di un mancato accordo per motivi ECONOMICI ovvero di "affitto" da versare alla Diocesi che P Manelli non volle sottoscrivere."

Mi pare che lei riserva tutti i suoi interventi a questioni di lana caprina, quando da altre fonti risulta che i frati erano stati obbligati dal vescovo a un cambiamento di statuto di stile manageriale per loro inaccettabile.

Legga questo comunicato dei FI

http://www.immacolata.com/cmaddolorata/

Comunichiamo che i Francescani dell'Immacolata, frati e suore, dopo 12 anni di servizio prestato al Santuario dell'Addolorata di Castelpetroso, debbono lasciare il Santuario (le suore il 12 dicembre 2005, i frati il 27 dicembre 2005). Infatti, nella recente programmazione pastorale diocesana e nella promulgazione del nuovo Statuto per il Santuario, la Diocesi di Campobasso-Boiano, attraverso il Vescovo e il suo Consiglio presbiterale, non ha trovato una giusta collocazione dei frati e delle suore nel complesso della nuova gestione, che sia secondo il loro carisma francescano-mariano.

I Francescani dell’Immacolata, frati e suore, ringraziano la Madonna di aver dato loro la possibilità di servirLa in questo luogo santo, ringraziare Mons. Armando Dini, con la Diocesi e il suo clero, e ringraziare in modo particolare Mons. Ettore De Filippo che li aveva accolti nel 1993. Ringraziano tutti i fedeli, venuti in questi anni sempre più numerosi in questo Santuario, per il particolare affetto e la testimonianza di fede manifestato loro.

Anonimo ha detto...

Mic mi permetta di replicare che nessun sacerdote di cb è stato mai rimosso o solo osteggiato per avere simpatie tradizionali. La prego non diffonda notizie non corrette. Nè da mons Dini nè da Mons Bregantini per quanto siano entrambi non certo figli del card Siri... e glielo dico da sacerdote della diocesi di cb.

mic ha detto...

Non permetto ad anonimi interlocutori di mettere in dubbio le motivazioni di questo blog e di chi vi collabora, soprattutto in riferimento alla "struttura ecclesiale costituita". Se con questa espressione si intende la Chiesa di Cristo, la Catholica, mi pare che ogni virgola di questo blog mostri fedeltà e amore, pur potendo anche mostrare dei limiti.

Come devo dire che l'accaduto non è attribuito al commissariamento, ma ad uno "spirito" similarmente modernista che caratterizza quella diocesi, come del resto molte altre?

Il documento sulla nuova evangelizzazione di cui al link sopra, talmente nuova da essere "altra", non fa che dimostrarlo.

Esistenzialmente Periferico ha detto...

Voglio solo far notare che la "defenestrazione dei preti" non avviene mediante pubblica comunicazione "io ti defenestro". Ci sono mille modi con cui un vescovo o una curia possono fare mobbing su un prete o su una comunità religiosa e se il commentatore delle 15:28 è un vero prete allora potrà farci una lunghissima lista di modi e di sottili violenze verbali e burocratiche per far "abbassare la cresta" a chi pendesse verso la Tradizione.

Quel "Fil" che va gratuitamente insinuando che i Francescani dell'Immacolata sarebbero stati cacciati per una questione di soldi (e che con sprezzo del ridicolo accusa noialtri di fare insinuazioni), dovrebbe gentilmente mostrare cos'è che glielo fa credere. Dimostrare che i FFI vengono mandati via per questioni liturgiche è sin troppo facile, ma dimostrare che è questione di soldi la vedo parecchio dura. Dimostrare che un cane morde un uomo è fin troppo facile; dimostrare invece che un albero ha morso un cane è più difficile. Ci mostri "Fil" qualche prova concreta a sostegno della sua illazione delle 11:21, e potremo continuare tranquillamente la discussione con lei...

Intanto i documenti ufficiali parlano di "nuove linee pastorali", e sappiamo bene quanto certi vescovi stabiliscano fermamente e improrogabilmente "nuove linee pastorali" fatte in modo da sloggiare qualcuno.

Silente ha detto...

Tutto quanto precede è un interessante esempio di disjnformatja progressista.
Mic pubblica una notizia sostanzialmente vera. Le vedette neocat che monitorano il sito la rilevano, si concentrano su una imprecisione formale e si scatenano con precisazioni ininfluenti accompagnati da insulti.
Mic, per spirito di correttezza, li pubblica.
E' il dilemma dei buoni: come si fa a vincere se chi rispetta le regole della verità deve competere con chi non le rispetta? O forse la nostra vittoria (e la loro sconfitta) non è di questo mondo?.
L'aggressione neocat ne dimostra la vera natura.
La mia totale, incondizionata solidarietà a Mic.

Esistenzialmente Periferico ha detto...

E qualora quest'anno venisse fuori davvero un piano per far "confluire i FFI nei Cappuccini", cosa dovremo pensare?

Quanti "tratti di penna" servono prima che i normalisti si rendano conto di quel che succede nella realtà concreta?

mic ha detto...

Quel triste tratto di penna di cui alla foto resta triste e basta.
I motivi, purtroppo, restano quelli che sono, in tutta la loro problematicità e in rapporto alla seria crisi de La Catholica, che denunciamo e di cui non siamo i soli a soffrire: c'è un mondo, una civiltà, alla deriva, se non ve ne siete accorti, branco di anonimi malevoli e insultanti che non pubblichiamo. Le ragioni sono innanzitutto spirituali, metafisiche.
Anche certi segnali, apparentemente banali, che ci capita di sottolineare, non ne sono estranei.

E mi chiedo perché vi svegliate in ranti e vi formalizzate così accanitamente su certi "distinguo" e non su cose più sostanziali.

Anonimo ha detto...

OT nominati 8 card. supervisori per l'economia e finanze tra gli altri dinardo vallini marx.....ma non si doveva semplificare tutto???

Anonimo ha detto...

Il P.Volpi caro/a fil un giorno pagherà a carissimo prezzo il male che ha fatto al FFI e credo che anche alcuni frati pagheranno quanto e come lui.Lei approfitta di questo forum per cavillare e contestare persone che amano la Chiesa e che soffrono per la sua deriva e per i tanti sopprusi dei modernisti .Fosse per me quelli come lei li bannerei senza pensarci due volte. Vada a scrivere su fanghiglia cristiana o avvenire e ci lasci in pace.Chris

Anonimo ha detto...

considerare invece un'altra ipotesi magari più ovvia che quel tratto di penna semplicemente cancella un indirizzo dove i Francescani dell'Immacolata non abitano più è troppo scontata come ipotesi? magari cancellato da loro stessi prima di distribuire l'immaginetta ai fedeli per non dare un informazione non più vera?

mic ha detto...

Anonimo l'ho detto anch'io che è più che un'ipotesi ovvia: è la realtà

Il problema consiste però nel perché "non ci stanno più", che non dipende dal kommisariamento, ma dall'aria che tira nella diocesi.

Il commisariamento è, purtroppo, il punto di rottura di una brutta storia, che c'era modo e modo di gestire.

Anonimo ha detto...

Ciao! Posso chiedere un'informazione? A che orario è la Messa a Campocavallo? Alle 12 o alle 16,45? Grazie.

Anonimo ha detto...

Ciao! Posso chiedere un'informazione? A che orario è la Messa a Campocavallo? Alle 12 o alle 16,45? Grazie.

Anonimo teologo ha detto...

Più che le diatribe, mi preme porre l'accento su questo particolare Santuario di Castelpetroso (IS), in cui la Madonna è apparsa a due pastorelle il 22 marzo 1888, 30 anni dopo Lourdes e 29 prima di Fatima. Si capisce, già da questa centralità cronologica rispetto a questi altri due ben più famosi "eventi", quanto esso sia rilevante. Per volontà e decreto del papa Paolo VI la Vergine Addolorata di Castelpetroso è Patrona della Regione Molisana dal 6 dicembre 1973. Ricordiamo che è di questa terra colui che - come Benedetto - ha "rinunciato" alle Somme Chiavi: Celestino V/Pietro del Morrone.

Questo Santuario è importante perché qui Maria, che non lasciò alcun messaggio, parla col suo atteggiamento. La Madonna, difatti, è apparsa - anche al vescovo di allora - in atteggiamento SACERDOTALE di Madre "sofferente" ed "offerente", presentando al Padre celeste il suo Figlio, offerto in espiazione per i peccati degli uomini. Si tratta di un'offerta "fatta col cuore", il suo CUORE IMMACOLATO. E difatti in questo modo è raffigurata la Vergine nei gruppi scultorei, sia nella grande Cappella centrale del Santuario sia sul luogo delle Apparizioni, più a monte.

Proprio la postura "sacerdotale" della Vergine di Castelpetroso, tipica di chi presenta i doni, lascia chiaramente intendere che il trionfo del Cuore Immacolato di Maria, preannunciato a Fatima, riguardi proprio il RETTO CULTO CATTOLICO, perché è proprio il signficato della Messa come Sacrificio redentore l'obiettivo dei pervertitori del culto, operanti in questi nostri drammatici tempi.

Il Santuario stesso ha una pianta a forma di Cuore, in cui sette cappelle radiali simboleggiano i "Sette Dolori" della Madre di Dio, che è anche Madre della Chiesa, Madre nostra.

Le Apparizioni mariane verificatesi in questa terra, poco conosciute, sono strettamente legate a quelle ben più famose di Lourdes e Fatima. Urge una conoscenza - anche teologica - più approfondita del messaggio della Beata Maria Vergine Addolorata di Castelpetroso.

http://www.santuarioaddolorata.it/2/

Anonimo ha detto...

Avviso di condanna per il numero due della nunziatura in Italia. Ma quando e come lo sa solo il papa
http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/03/09/avviso-di-condanna-per-il-numero-due-della-nunziatura-in-italia-ma-quando-e-come-lo-sa-solo-il-papa/

una sola fede ha detto...

@Anonimo 08 marzo 2014 22:38
"Ciao! Posso chiedere un'informazione? A che orario è la Messa a Campocavallo? Alle 12 o alle 16,45? Grazie".


La MESSA TRIDENTINA è celebrata nel Santuario di Campocavallo di Osimo (An) alle 16.45 di ogni domenica e nelle feste di precetto, inoltre


DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ
PER TUTTA LA QUARESIMA
dalle ore 8,00 alle ore 12,00

ADORAZIONE
EUCARISTICA
Nella sala confessioni
dentro il Santuario